PROGETTO RESTAURO E NUOVA INSTALLAZIONE MONUMENTO A PAPA GIOVANNI XXIII° DI TOMASO PIZIO (IDROL 51)

Parrocchia S. Bartolomeo Apostolo - Colere

Raccolta Terminata
Raccolto *:
1.300,00 €

Il progetto

Il progetto ha come oggetto e finalità il recupero, restauro e nuova valorizzazione del Monumento dedicato a Papa Giovanni XXIII° realizzato dall'artista Tomaso Pizio di Schilpario, con smontaggio, trasporto dalla località di Sotto il Monte (BG) ove è attualmente ubicato alla fonderia per la pulzia completa e riparazione delle parti danneggiate e successiva nuova collocazione del Monumento presso l'area esterna del Santuario della Madonnina a Colere (BG), come da accordo sottoscritto con il Comune di Sotto il Monte, proprietario dell'opera, e la Parrocchia di Colere.
In previsione della celebrazione del Centenario del Disastro della Diga del Gleno avvenuto nel 1923, la Parrocchia di Colere intende recuperare, restaurare e installare il Monumento di Papa Giovanni XXIII° all'ingresso del viale del Santuario della Madonnina, ben visibile dalla Strada Statale della Valle di Scalve. L'iniziativa si inserisce nei progetti di attività che le istituzioni e l'intera Valle di Scalve stanno programmando per ricordare l'anniversario del tragico evento.
L'obiettivo specifico del progetto è quello di salvare dalla rovina e dall'abbandono una delle più importati opere dell'artista scalvino Tomaso Pizio, provvedendo al suo completo restauro e poi ricollocarlo in una nuova ubicazione ben visibile e molto più fruibile e visitabile dal pubblico, nella terra di origine dell'artista che l'ha realizzata, ed offrendo simbolicamente un grande abbraccio a tutti i pellegrini che visiteranno il Santuario della Madonnina di Colere, centro religioso più importante dell'intera Valle di Scalve, e un caloroso saluti di benvenuto a tutti i turisti che transiteranno sul territorio locale.

Comincia a scrivere e premi Invio per cercare