FONDO #SOSTENIAMOBERGAMO - 31 marzo 2020 - € 466.787

Donazioni € 90.740
Fondazione Cariplo per emergenza € 100.000
Fondazione BG € 20.000
Fondi Territoriali Fondazione Cariplo € 100.000
Fondo Conferenza dei Sindaci € 156.047

Social Challenge #siamotuttibergamaschi

ASCOLTA LE INTERVISTE DI RADIO NUMBER ONE

Enrico Fusi

Massimo Giupponi

Toni Capuozzo

IL PROGETTO

Il passaggio dei malati Covid-19 in dimissione dagli ospedali e il loro ritorno sul territorio rischiano, nelle prossime settimane, di mettere sotto stress il sistema dell’assistenza sociale territoriale.

Per questo l’Agenzia di Tutela della Salute, il Consiglio di Rappresentanza dei Sindaci e la Fondazione della Comunità Bergamasca hanno messo a punto un piano d’azione per rispondere in modo adeguato ai bisogni delle persone, soprattutto le più fragili, che in questa emergenza sanitaria causata dal CoVid-19 stanno pagando il prezzo più alto.

I quattordici Ambiti distrettuali e i loro Uffici di Piano, che da vent’anni gestiscono i servizi sociali in forma associata in provincia di Bergamo, grazie alla loro competenza e alla loro conoscenza del territorio, daranno vita ad altrettante Unità Territoriali per l’Emergenza Sociale – CoVid 19, al fine di svolgere attività di informazione, sostegno alle fragilità e gestione logistica.

Abbiamo bisogno del tuo contributo

Puoi fare una donazione tramite bonifico bancario su conto corrente intestato alla Fondazione della Comunità Bergamasca presso Banca Intesa

IBAN: IT64 D030 6909 6061 0000 0171 968

CAUSALE: #SOSTENIAMOBERGAMO

oppure con una donazione online direttamente qui

obiettivi-realizzati

CONSEGNA DISPOSITIVI DI PROTEZIONE

Step 1 – vedi dettaglio per singole Unità Territoriali

  • 2.000 guanti
  • 1.000 mascherine
  • 300 occhiali
  • 1.000 tute

Step 2 – vedi dettaglio per singole Unità Territoriali

  • 1.200 mascherine FFP2
  • 70.000 mascherine chirurgiche
  • 1.000 tute

Che cosa fanno le Unità Territoriali di Emergenza CoVid 19

INFORMAZIONE

INFORMAZIONE

verrà assicurata attraverso l’attivazione di un call center o la messa in rete dei contatti dei singoli Comuni per un servizio telefonico di ascolto e informazione ai cittadini per le esigenze sociali.

SOSTEGNO ALLA FRAGILITA’

SOSTEGNO ALLA FRAGILITA’

prevede la gestione dei bisogni sociali delle persone Covid-19 dimesse dagli ospedali e provvederà a garantire un servizio domiciliare sociale di supporto per la persona e la sua famiglia, in particolare per le situazioni di estrema fragilità.

LOGISTICA

LOGISTICA

distribuzione dei Dispositivi di Protezione individuale (DPI) alle persone in isolamento domiciliare obbligatorio, agli operatori sociali e di volontariato impegnati nell’assistenza alle persone. Raccordo dei servizi di prossimità (es. consegna farmaci, pasti a domicilio, assistenza…) e trasporto sociale.

Le iniziative attivate verranno promosse e pubblicate con tutti i dettagli di costo e di destinazione dei fondi, mantenendo informati i donatori su come vengono impiegate le risorse.

Agiamo però con uno sguardo al futuro: perché il fondo #sosteniAMObergamo rimarrà attivo e operativo anche quando l’emergenza sanitaria sarà risolta, perché ci saranno vuoti da colmare e macerie da aggiustare e la comunità avrà bisogno di tutti noi ancora.

Dal Decreto CURA ITALIA

Art. 66 (Incentivi fiscali per erogazioni liberali in denaro e in natura a sostegno delle misure di contrasto dell’emergenza epidemiologica da COVID-19)

  1. Per le erogazioni liberali in denaro e in natura, effettuate nell’anno 2020 dalle persone fisiche e dagli enti non commerciali, in favore dello Stato, delle regioni, degli enti locali territoriali, di enti o istituzioni pubbliche,di fondazioni e associazioni legalmente riconosciute senza scopo di lucro,finalizzate a finanziare gli interventi in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 spetta una detrazione dall’imposta lorda ai fini dell’imposta sul reddito pari al 30%, per un importo non superiore a 30.000 euro.
  1. Per le erogazioni liberali in denaro e in natura a sostegno delle misure di contrasto all’emergenza epidemiologica da COVID-19, effettuate nell’anno 2020dai soggetti titolari di reddito d’impresa, siapplica l’articolo 27 della legge 13 maggio 1999, n. 133. Ai fini dell’imposta regionale sulle attività produttive, le erogazioni liberali di cui al periodo precedente sono deducibili nell’esercizio in cui sono effettuate.
  2. Ai fini della valorizzazione delle erogazioni in natura di cui ai commi 1 e 2, si applicano, in quanto compatibili, le disposizioni di cui agli articoli 3 e 4 del decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali del 28 novembre 2019.
  3. All’onere derivante dall’attuazione del presente articolo si provvede ai sensi dell’articolo 126.

Comincia a scrivere e premi Invio per cercare