Messaggi anti azzardo con il pane quotidiano

La nuova campagna di informazione sugli effetti dannosi del gioco d’azzardo patologico è frutto dell’intensa collaborazione, avviata un anno e mezzo fa, tra le scuole superiori dell’Ambito, con capofila l’Isis Zenale e Butinone, l’Ufficio scolastico provinciale, i comuni, Risorsa sociale, l’Aspan e l’Ats di Bergamo, la cooperativa Itaca e la Fondazione della Comunità bergamasca. Su ogni sacchetto, distribuito gratuitamente, si trovano due immagini: una riproduce il volto di un uomo accompagnato dalla scritta «C’è sempre una buona alternativa al gioco d’azzardo», l’altra, la ruota della roulette con un giocatore che insegue la pallina, simbolo dell’agognata vincita. Nascono dall’idea degli studenti della quarta D, indirizzo tecnico – grafico, dello Zenale e Butinone, e dalla fantasia di una studentessa, ora universitaria, di Castel Rozzone, poi condivisa dai soggetti coi volti nel progetto.

Pubblicato il: 27 Maggio 2019