Come donare

La Fondazione della Comunità Bergamasca Onlus è al servizio dei donatori ed ha come scopo principale quello di promuovere la cultura del dono offrendo assistenza e opportunità.

È infatti possibile scegliere se donare:
  • a uno specifico progetto fra quelli già selezionati dalla fondazione
  • a uno dei fondi che sono già stati costituiti
  • alla fondazione per costituire un nuovo fondo che prenderà il nome e avrà le finalità che il donante vorrà stabilire all’atto di donazione
  • alla fondazione per la realizzazione delle proprie finalità statutarie

È anche possibile scegliere se il proprio contributo dovrà essere destinato alla costituzione di un patrimonio i cui frutti siano perennemente destinati al finanziamento di attività d’utilità sociale o invece potrà essere utilizzato fin da subito per la realizzazione di progetti o di altre iniziative.

BANCHE DI RIFERIMENTO:  Banca Intesa San Paolo IT27F 03069 09606 100000124923 UBI Banca IT10V 03111 11104 000000041000 Credito Bergamasco Gruppo Banco BPM IT63S 05034 11121 000000029732
AGEVOLAZIONI FISCALI PER LE EROGAZIONI LIBERALI DAL 01/01/2018 PERSONA FISICA Si può scegliere se: a) detrarre dall’imposta lorda il 30% dell’importo donato, fino ad un massimo complessivo annuale pari a 30.000 euro (art. 83, comma 1 del D. Lgs. 3 luglio 2017, n. 117) b) dedurre dal reddito complessivo netto le donazioni per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato (art. 83, comma 2 del D. Lgs. 3 luglio 2017, n. 117) AZIENDA Un’impresa può dedurre dal reddito complessivo netto le donazioni per un importo non superiore al 10% del reddito complessivo dichiarato (art. 83, comma 2 del D. Lgs. 3 luglio 2017, n. 117)

Informativa Benefici fiscali


Che cosa è il 5 per mille? Si tratta dell’opportunità che permette ad ogni contribuente di devolvere una quota del proprio IRPEF (pari appunto al 5 per mille del totale) per sostenere le realtà del terzo settore, il cosiddetto non-profit, che svolgono attività di volontariato, assistenza, promozione sociale, ecc. e che non perseguono fini di lucro. E’ quindi una forma di sostentamento diretto per gli enti che più ci stanno a cuore e uno strumento di partecipazione sociale al bene comune. Come destinare il 5 per mille La scelta di devolvere il 5 per mille è assolutamente volontaria e non obbligatoria, e per il contribuente non genera un maggior esborso, poichè si tratta di una quota di tasse comunque dovute. La buona notizia è che ciascuno può scegliere a chi destinare questi soldi. In sede di dichiarazione dei redditi, si trova un allegato con sei riquadri in cui indicare il codice fiscale dell’ente a cui si desidera versare il 5 per mille e lo spazio per apporre la propria firma. Perchè destinare il 5 per mille alla Fondazione della Comunità Bergamasca? Il nostro sogno è costruire insieme una comunità solidale, attenta e dinamica, con forti legami tra le persone, in grado di aiutare i più bisognosi e pronta a attivarsi per il bene comune. Per fare tutto questo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Basta una firma.