Atelier dell’Errore in Museo

Atelier dell’Errore è un laboratorio di Arti Visive progettato da Luca Santiago Mora per la Neuropsichiatria Infantile.

Ha iniziato la propria attività nel 2002 al servizio della Neuropsichiatria Infantile territoriale dell'AUSL di Reggio Emilia.

In questi 13 anni di attività, Atelier dell'Errore si è rivelato valido compendio all'attività clinica della Neuropsichiatria Infantile ma anche opera d'arte relazionale, e come tale ha partecipato a numerose esposizioni e manifestazioni legate all’arte contemporanea in Italia e all’estero. Fra le più recenti: Monaco di Baviera (D), Milano, Linz (A) e Torino.

Il progetto Atelier dell’Errore ha come sua importante specificità quella di afferire contemporaneamente alla sfera del Servizio Sanitario (Clinica della Neuropsichiatria Infantile), della Cultura (Progetto di Arte Relazionale di autorevolezza internazionale) e del Sociale (Uno degli obiettivi principale del lavoro in atelier è quello di costruire attraverso il proprio lavoro un riscatto sociale per ragazzini che a causa della loro patologia vivono situazioni di marginalità)

Dal 2011, per volontà dei genitori e dei ragazzini che frequentano l’atelier, si è costituita ufficialmente: Atelier dell’Errore ONLUS, con il mandato di promuovere il lavoro svolto per la NPI dell’AUSL di Reggio Emilia e riproporre l’esperienza di Atelier dell’Errore in altre realtà legate alla Neuropsichiatria Infantile in Italia.

Dal Gennaio 2013 nella nostra città, si è inaugurato grazie ad un finanziamento privato: Atelier dell’Errore in Museo, al servizio della Neuropsichiatria Infantile dell’A.O. Papa Giovanni XXIII di Bergamo, in collaborazione con l’Assessorato alla cultura del Comune di Bergamo e il Museo di Scienze Naturali E.Caffi.

Inaugurare l'attività dell'atelier a Bergamo ha richiesto un percorso molto complesso e innovativo.

In primo luogo perché, nella storia della nostra città e del nostro servizio ospedaliero, Atelier dell’Errore è stato il primo e ad oggi unico atelier di attività espressive a complemento dell’attività clinica della NPI.

Quindi da un lato la NPI dell’ospedale ha costituito al proprio interno una specifica equipe medica formata da neuropsichiatre e psicologhe dedicata all’invio e al monitoraggio del percorso di tutti i ragazzini, tutti certificati dalla NPI, inviati all’atelier, dall’altro l’assessorato alla Cultura del Comune su richiesta specifica dell’Atelier, ha messo a disposizione per gli incontri con i ragazzi, l’aula didattica all’interno del Museo di Scienze Naturali. 

Inoltre il protocollo sanitario della Regione Lombardia non permette al primario della NPI di mettere in bilancio voci che non siano di pura clinica quindi per garantire la gratuità del servizio per i piccoli pazienti è stato necessario costruire una cordata di enti privati per sostenere i costi vivi del progetto.

La start-up del progetto è stata sostenuta per il primo anno e mezzo di lavoro da Rotary Club Bergamo Ovest successivamente da Comac e dal 2014, con un finanziamento a parziale copertura, la Fondazione della Comunità Bergamasca.

Recentemente Incoraggiati dai numerosi riconoscimenti ottenuti in Italia e all’estero, su specifica sollecitazione da parte di alcuni genitori è nato Atelier dell’Errore BIG:

alta scuola di specializzazione e formazione lavoro nell’ambito delle Arti Visive, dedicata ai ragazzini che hanno frequentato per molti anni l’atelier inviati dalla Neuropsichiatria Infantile ma che, compiendo i 18 anni e passando all’Handicap Adulto, non avrebbero più possibilità di coltivare il loro talento artistico.

Atelier dell’Errore BIG è ospitato permanentemente all'interno della prestigiosa Collezione Maramotti a Reggio Emilia e si autofinanzia con progetti legati al mondo delle arti visive, dell’editoria e dell’immagine.

Trasformare una Problematicità Sociale in Ricchezza Sociale è il coronamento di tutto il percorso del progetto Atelier dell’Errore.

AtelierDellErroreInMuseo01 AtelierDellErroreInMuseo02 AtelierDellErroreInMuseo03 AtelierDellErroreInMuseo04 AtelierDellErroreInMuseo05 AtelierDellErroreInMuseo06 AtelierDellErroreInMuseo07 AtelierDellErroreInMuseo08  gallery

Pubblicato il: 23 marzo 2016